Saturday, May 15
Shadow

Sassuolo-Benevento, le ufficiali. Inter, chance per Eriksen a Cagliari? La Roma ritrova Veretout e Pellegrini – La Gazzetta dello Sport

Ibra potrebbe giocare dal 1′ solo col Genoa. Tegola Spezia: niente Crotone per Nzola

Dopo l’intensa due giorni di Champions League e le partite di Europa League, da oggi torna la Serie A. Il programma dell’undicesima giornata si è aperto con Sassuolo-Benevento. Domani altre tre partite, poi una domenica molto ricca in cui spiccano Cagliari-Inter, Genoa-Juventus e il posticipo serale Milan-Parma, che completa il turno.


CROTONE-SPEZIA (domani, ore 15)

—  

Crotone: Stroppa recupera Benali, che giocherà in mezzo con Molina e Vulic. Torna anche Magallan che completa la difesa con Marrone e Luperto.
Spezia: alla vigilia Italiano perde Nzola, che non andrà in Calabria per motivi personali e sarà sostituito da Piccoli. Il recuperato Pobega in vantaggio su Maggiore per completare il reparto assieme a Ricci e Bartolomei. Sala e Bastoni favoriti su Ferrer e Marchizza sulle fasce.

TORINO-UDINESE (domani, ore 18)

—  

Torino: sicuri assenti Verdi, Murru, Millico e Ansaldi. In difesa Nkoulou potrebbe lasciare il posto a Bremer. Sta meglio Lukic che dovrebbe addirittura partire titolare nel 4-3-1-2 di Giampaolo. Davanti Zaza-Belotti, a destra scontata la conferma del nuovo gioiellino Singo.
Udinese: Lasagna può rientrare tra i convocati, ma in attacco è favorito Deulofeu per affiancare Pussetto. Rinviato il rientro di Okaka, De Maio e Ouwejan. Out Forestieri, squalificato Arslan rilevato da Walace.


LAZIO-VERONA (domani, ore 20.45)

—  

Lazio: Inzaghi pensa a un minimo di turnover. Luis Alberto potrebbe lasciare spazio ad Akpa Akpro, pronto poi ad entrare in caso di necessità. Patric non recupera, al suo posto Luiz Felipe. A sinistra possibile rientro di Fares che è favorito su Marusic. Reina in vantaggio su Strakosha, nonostante la serata non brillantissima col Bruges. Caicedo insidia Correa per una maglia da titolare. A centrocampo ballottaggio tra Leiva e Parolo con il brasiliano favorito.
Verona: Non è ancora recuperato Kalinic, che non dovrebbe andare neanche in panchina. Al momento Favilli è favorito su Di Carmine da centravanti. In difesa, con Ceccherini squalificato, dovrebbero giocare Dawidowicz, Magnani e Lovato con Dimarco sulla fascia sinistra al posto di Lazovic. In mezzo Tameze con Veloso.

CAGLIARI-INTER (domenica, 12.30)

—  

Cagliari: completamente recuperato Simeone che si candida per una maglia da titolare nel ballottaggio con Pavoletti. Si fermano Klavan e Tripaldelli. Possibilità al lumicino per Nandez di andare almeno in panchina ma l’uruguaiano ha completato solo oggi le visite mediche post Covid. Fuori Ounas.
Inter: Conte dopo la delusione in Champions punta al riscatto contro il Cagliari. Da tenere d’occhio le condizioni di Barella, che ha già forzato per esserci in Champions e potrebbe lasciare spazio a Eriksen. Gagliardini pronto a sostituire Vidal, a destra Darmian pronto a rilevare Hakimi. Possibili cambi anche in difesa, con D’Ambrosio a far rifiatare Skriniar.

ATALANTA-FIORENTINA (domenica, ore 15)

—  

Atalanta: Miranchuk resta positivo al covid, Malinovskyi e Lammers scalpitano, ma Gasperini dovrebbe riproporre la stessa formazione di Amsterdam, con la variante di Ruggieri al posto di Gosens a sinistra. Davanti Zapata e Gomez sostenuti da Pessina.
Fiorentina: Castrovilli dovrebbe farcela ma non è al meglio: possibile quindi che parta in panchina con Callejon e Bonaventura larghi in un 4-4-1-1 con Ribery a sostegno di Vlahovic. Pulgar e Amrabat in mezzo, difesa a 4 con Lirola (favorito su Caceres), Milenkovic, Pezzella e Biraghi.

BOLOGNA-ROMA (domenica, ore 15)

—  

Bologna: tegola Skorupski, che si è fratturato l’anulare della mano sinistra. In porta va Da Costa. A disposizione Poli, Denswil e Skov Olsen. Mihajlovic dovrebbe tornare al 4-2-3-1 con il dubbio tra Sansone e Vignato a sinistra.
Roma: buone notizie per Fonseca, perché sia Pellegrini che Veretout hanno lavorato in gruppo. Domenica il francese sarà in campo dal 1’, buone possibilità anche per l’ex Sassuolo. Niente da fare invece per Mancini, mentre Smalling è in ballottaggio con Cristante in difesa. Pau Lopez in porta (anche perché Mirante non è al meglio), Carles Perez al posto dello squalificato Pedro.

NAPOLI-SAMP (domenica, ore 15)

—  

Napoli: Gattuso limiterà il turnover in vista di Inter-Napoli. Zielinski candidato a un turno di riposo: potrebbe giocare Mertens dietro a Petagna. Lozano e Insigne non si toccano, ma Politano è pronto a far rifiatare uno dei due. In mezzo probabile panchina per Bakayoko con Demme e Fabian Ruiz titolari.
Sampdoria: Bereszynski si ferma per un mese a causa di una lesione muscolare. Meno seria la diagnosi di Gabbiadini, che comunque non ci sarà al San Paolo. Davanti Ramirez con Quagliarella, a sinistra Askildsen può giocare al posto di Jankto. In difesa Colley favorito su Tonelli.

GENOA-JUVENTUS (domenica, ore 18)

—  

Genoa: Marchetti e Perin out, gioca Paleari. E per Maran c’è anche il problema dell’infortunio di Zapata. La difesa, già priva di Biraschi e Criscito, dovrebbe vedere in campo Ghiglione, Goldaniga, Bani e Masiello. Davanti Shomudorov dovrebbe far coppia con Scamacca. Possibile che Maran adotti il 4-4-2.
Juventus: ridotta la squalifica di Morata. Pirlo potrà schierare lo spagnolo in coppia con CR7, con Dybala in panchina. In difesa possibile riposo per De Ligt, Alex Sandro confermato a sinistra. Qualche dubbio in più a centrocampo: potrebbero giocare Bentancur e McKennie con Chiesa e Kulusevski.

MILAN-PARMA (domenica, ore 20.45)

—  

Milan: si va sempre più verso il no per quanto riguarda Zlatan Ibrahimovic, con Ante Rebic ancora centravanti. Bennacer torna e dovrebbe riprendersi una maglia da titolare a scapito di Tonali. Out Kjaer. Hauge ha fatto benissimo anche in Europa League e Pioli dovrebbe preferirlo a Brahim Diaz, pronto a entrare nella ripresa.
Parma: Gagliolo sta meglio e giocherà a sinistra, mentre non riesce il recupero a Kucka a centrocampo, dove dovrebbero giocare Hernani, Scozzarella e Kurtic. In avanti ballottaggi Karamoh-Brunetta e Cornelius-Inglese per completare il tridente con Gervinho.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *