Wednesday, May 12
Shadow

LIVE Sci alpino, SuperG d’Isere in DIRETTA: vince Caviezel, 8° Innerhofer, buone sensazioni per Paris – OA Sport

<!– –>

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA DIRETTA LIVE DEL GIGANTE FEMMINILE ALLE 9.30 E 13.30

LA CRONACA DEL SUPERG DI VAL D’ISERE

LA CLASSIFICA GENERALE DI COPPA DEL MONDO

12.25 il nostro live termina qui, grazie per averci seguito. Appuntamento alla prossima diretta, buona giornata da OA Sport.

12.25 Le prime posizioni della generale:

1 PINTURAULT Alexis FRA 276
2 ODERMATT Marco SUI 260
3 ZUBCIC Filip CRO 208
4 KRISTOFFERSEN Henrik NOR 156
5 BRAATHEN Lucas NOR 155
6 MEILLARD Loic SUI 145
7 KRANJEC Zan SLO 134
8 SCHMID Alexander GER 129
8 FORD Tommy USA 129
10 CAVIEZEL Gino SUI 102

12.22 Top ten ed italiani:
1 CAVIEZEL Mauro SUI 1:01.34
2 SEJERSTED Adrian Smiseth NOR 1:01.44 +0.10
3 WALDER Christian AUT 1:01.88 +0.54
4 GANONG Travis USA 1:02.10 +0.76
5 KRIECHMAYR Vincent AUT 1:02.11 +0.77
6 JANSRUD Kjetil NOR 1:02.16 +0.82
7 PINTURAULT Alexis FRA 1:02.20 +0.86
8 INNERHOFER Christof ITA 1:02.22 +0.88
8 SANDER Andreas GER 1:02.22 +0.88
10 FEUZ Beat SUI 1:02.25 +0.91
16 PARIS Dominik ITA 1:02.46 +1.12
19 BUZZI Emanuele ITA 1:02.51 +1.17
28 BOSCA Guglielmo ITA 1:02.90 +1.56
32 MARSAGLIA Matteo ITA 1:03.30 +1.96
44 TONETTI Riccardo ITA 1:04.09 +2.75
PRAST Alexander ITA DNF

12.01 Fuori dai 30 Matteo Marsaglia, 31° a 1″96.

11.51 Ripresa la gara, Guglielmo Bosca 26° a 1″56.

11.43 L’azzurro è cosciente, anche se ovviamente non riesce a muoversi. Lunga interruzione per procedere ai soccorsi.

11.41 C’è ansia per le condizioni di Alexander Prast, che si è sbilanciato dopo un salto. Brutissima la torsione del ginocchio destro.

11.37 Gara interrotta dopo la caduta di Prast.

11.35 Purtroppo Prast non conclude la gara, ma il distacco era salito a 1″61.

11.35 Prast fa sognare al primo intermedio con 0.16 di vantaggio su Caviezel!

11.33 In chiave classifica generale Pinturault porta a casa 36 punti pesantissimi con il settimo posto. Ora è al comando con 276, seguito da Odermatt a 260: oggi lo svizzero è 13°.

11.31 Domani Paris potrebbe fare capolino nella top10 in discesa. Non ci stupiremmo poi di ritrovarlo sul podio a fine dicembre sull’amata Stelvio di Bormio. Ripetiamo: oggi abbiamo visto uno sciatore completamente recuperato dal punto di vista mentale e della convinzione. La tecnica e l’abitudine alla gara torneranno gradualmente.

11.30 Riccardo Tonetti è 34° a 2″75.

11.29 Innerhofer è ottavo a 0.88: il podio è rimasto distante 34 centesimi. 16° un più che convincente Dominik Paris a 1″12: è piaciuto il suo approccio, non ha avuto nessun timore. 19° Buzzi a 1″17.

11.25 Sia Sejersted sia Walder festeggiano il primo podio in carriera. L’austriaco lo fa a 29 anni.

11.23 Dopo i primi 30 la classifica è ormai ben definita. Lo svizzero Mauro Caviezel è ad un passo dalla prima vittoria in carriera a 32 anni, lui che nella passata stagione vinse la sfera di cristallo di SuperG a suon di piazzamenti. Secondo a 0.10 il norvegese Sejersted, terzo l’austriaco Walder a 0.54.

11.19 Alla fine Paris ha mancato la top10 per 21 centesimi. Non male, considerando che non gareggiava da 11 mesi.

11.18 Il francese Giezendanner è 17° a 1″14, appena dietro Paris. Buzzi è 19° a 1″17.

11.17 I prossimi azzurri in gara: Tonetti (35), Prast (39), Bosca (41), Marsaglia (50).

11.16 Classifica che sembra ormai congelata per le prime posizioni.

11.12 A questo punto è sempre più probabile la top10 di Christof Innerhofer. Un buon inizio di stagione. L’azzurro ha sciato bene, senza tuttavia cercare realmente il limite. In pratica aveva ancora del margine.

11.11 17° a 1″16 il tedesco Ferstl, appena 1 centesimo davanti a Buzzi.

11.08 Il francese Roger è 15° a 1″07, appena dietro a Paris. Oggi per l’azzurro non contava tanto il piazzamento, quanto rompere il ghiaccio.

11.06 I pettorali bassi sono stati favoriti: Caviezel aveva il 5, Sejersted il 6, Walter l’8. Odermatt, partito con l’1, ha invece pagato la tanta neve depositata in pista: lo svizzero è 13° a 1″01.

11.05 Dopo i primi 20 guida la classifica lo svizzero Mauro Caviezel con 0.10 sul norvegese Sejersted e 0.54 sull’austriaco Walder. Quarto Ganong a 0.76, quinto Kriechmayr a 0.77. Molte sorprese oggi. 6° Jansrud a 0.82, 7° Pinturault a 0.86, 8° Innerhofer a 0.88, 15° Paris a 1″12, 16° Buzzi a 1″17.

11.04 L’austriaco Max Franz è 14° a 1″06, appena davanti a Dominik Paris che ora è 15° a 1″12.

11.02 Pazzesco l’americano Ganong! E’ quarto a 0.76 da Caviezel! E’ l’unico con un pettorale superiore al 10 ad essersi inserito nella top5!

11.01 15° a 1″27 il francese Allegre.

10.59 Ottima prova di Feuz. Lo svizzero è nono a 0.91, ha perso tanto nel finale. Sempre settimo Innerhofer, 13° Paris, 14° Buzzi.

10.57 Distante il francese Clarey, paga 2″10. Ora lo svizzero Beat Feuz.

10.55 Grandissima gara di Pinturault, sesto a 0.86 da Caviezel, precede Innerhofer di 2 centesimi. Porta a casa punti pesantissimi: è così che si vince la Coppa del Mondo generale…

10.54 16 centesimi di vantaggio per Pinturault al primo intermedio, 0.31 di ritardo al secondo.

10.53 Caviezel inizia a sognare la prima vittoria in carriera in Coppa del Mondo. L’americano Cochran-Siegle è 14° a 3″16. Ora attenzione al francese Pinturault, che si gioca punti pesantissimi per la classifica generale. Odermatt al momento è decimo.

10.52 Dominik Paris ci ha lasciato buone sensazioni. E’ l’approccio alla gara che ci ha convinto: non sembrava fermo da un anno, tutt’altro. Gli errori ci sono stati, ma è inevitabile dopo una lunga inattività. Già da Bormio, a fine dicembre, ci aspettiamo l’azzurro nelle prime posizioni.

10.51 Jansrud limita i danni nel finale ed è quinto a 0.82. Innerhofer scala in sesta piazza, 11° Paris, 12° Buzzi. Ma la gara è lunga.

10.51 Il norvegese Jansrud transita con 0.09 di vantaggio al primo rilevamento, poi sbaglia come Buzzi e paga ben 0.82 al secondo.

10.50 Emanuele Buzzi undicesimo a 1″17, appena dietro Paris.

10.49 Buzzi in testa al primo intermedio per 4 centesimi, poi sbaglia ed è dietro di 0.77 al secondo.

10.49 Fisicamente Paris sta bene, fisico asciutto e potente. Si è visto che non ha avuto nessuna paura di attaccare. Chiaramente manca l’abitudine alla gara.

10.48 A sprazzi si è visto già un buon Paris. L’altoatesino è decimo a 1″12.

10.45 Al comando lo svizzero Mauro Caviezel con 0.10 sul norvegese Sejersted e 0.54 sull’austriaco Walder. Il prossimo a partire, dopo la sosta, sarà Dominik Paris. Comunque vada, riabbracciamo finalmente il nostro campionissimo.

10.44 Un buon Innerhofer è quinto a 0.88. La sensazione è che non se la sia sentita di spingere veramente a tutta, date le difficili condizioni atmosferiche.

10.43 Mayer sesto a 0.97. Ora tre azzurri di fila: Innerhofer, Paris e Buzzi! Momento chiave!

10.42 Anche Mayer, come Kilde, commette un errore grave. Al secondo intermedio transita a 0.93: gara compromessa.

10.41 L’austriaco Walder non sfigura ed è terzo a 0.54! Tocca al connazionale Mayer, altro papabile per il successo.

10.40 Altro grave errore e gara da dimenticare per Kilde. E’ quinto ad un secondo secco. Oggi porterà a casa pochi punti per la classifica generale. Pinturault e Odermatt ringraziano…

10.39 0.10 di vantaggio al primo intermedio per Kilde, che poi sbaglia e paga 0.51 al secondo.

10.38 CAMBIA ANCORA LA CLASSIFICA! Il norvegese Sejersted si inserisce in seconda piazza a 0.10 da Caviezel! Attenzione ora a Kilde, grande favorito di oggi.

10.38 Caviezel ha 32 anni, ha vinto una Coppa di specialità, ma non ha mai ottenuto successi in Coppa del Mondo.

10.37 Caviezel, che ha vinto la Coppa del Mondo di superG nella passata stagione, vola in testa con 0.77 su Kriechmayr e si candida per la vittoria.

10.36 Pazzesco Caviezel, 0.57 di vantaggio al secondo rilevamento, 0.91 al secondo!

10.35 Sander è secondo a 0.11 da Kriechmayr. Tracciato corto e distacchi minimi. Ora lo svizzero Mauro Caviezel.

10.34 8 centesimi di vantaggio per il tedesco Sander al primo intermedio, ma 0.12 di ritardo al secondo.

10.34 Kriechmayr fa valere le doti di maggiore scorrevolezza rispetto a Odermatt e si porta in testa con 24 centesimi sullo svizzero. Attenzione perché anche l’austriaco vuole competere per la Coppa del Mondo generale.

10.33 L’austriaco paga 0.03 al primo intermedio e 0.16 al secondo. Stesso tempo al terzo rilevamento!

10.32 Reichelt chiude a 0.47 dallo svizzero. Ora una prova del nove per Odermatt, c’è l’austriaco Kriechmayr.

10.32 Reichelt ha 0.35 da Odermatt al terzo intermedio.

10.31 Tocca all’austriaco Hannes Reichelt, ancora al via malgrado abbia 40 anni!

10.31 la parte alta è un ‘gigantone’, molto favorevole a Pinturault. Nella seconda invece conterà la scorrevolezza. 1’02″35 il tempo di Odermatt, che ha commesso due sbavature.

10.30 Iniziato il superG, nevica in Val d’Isere. In pista Odermatt.

10.27 Ci siamo, Odermatt al cancelletto di partenza.

10.24 Con il pettorale n.1 scatterà lo svizzero Marco Odermatt, reduce dal successo nel gigante di Santa Caterina. Il giovane fenomeno elvetico, formidabile anche in superG, oggi va a caccia del primato solitario in classifica generale di Coppa del Mondo. In gara è presente però anche il francese Alexis Pinturault con il n.15, co-leader della graduatoria complessiva.

10.21 Dominik Paris torna in gara dopo quasi un anno. Non aspettiamoci miracoli: dopo un infortunio così grave, serve tempo per ritrovare le sensazioni di un tempo. L’obiettivo sono i Mondiali di Cortina a febbraio.

10.18 Emanuele Buzzi ormai ha 26 anni. E’ arrivato il momento di compiere il salto di qualità: l’Italia ha disperatamente bisogno di nuove alternative a Dominik Paris.

10.15 Il superG è stato tracciato dal norvegese Peter Anderson, vedremo se avrà favorito, o meno, i suoi connazionali

10.13 Quali saranno i favoriti, dunque? Dopo una sosta cosi lunga tutti partiranno davvero da zero. Non mancheranno inserimenti di outsider di lusso come Odermatt (reduce dai fasti del gigante) o Pinturault, mentre Kriechmayr potrebbe essere davvero il primo della lista. Gli italiani confidano in Paris, come sempre, mentre Innerhofer potrebbe essere la mina vagante della gara.

10.11 LA STARTING-LIST DEL SUPERG ODIERNO

1 512269 ODERMATT Marco 1997 SUI Stoeckli
2 50742 REICHELT Hannes 1980 AUT Salomon
3 53980 KRIECHMAYR Vincent 1991 AUT Head
4 200379 SANDER Andreas 1989 GER Atomic
5 511513 CAVIEZEL Mauro 1988 SUI Atomic
6 422310 SEJERSTED Adrian Smiseth 1994 NOR Atomic
7 422139 KILDE Aleksander Aamodt 1992 NOR Atomic
8 54009 WALDER Christian 1991 AUT Salomon
9 53902 MAYER Matthias 1990 AUT Head
10 293006 INNERHOFER Christof 1984 ITA Rossignol
11 291459 PARIS Dominik 1989 ITA Nordica
12 6290985 BUZZI Emanuele 1994 ITA Head
13 421483 JANSRUD Kjetil 1985 NOR Head
14 6530319 COCHRAN-SIEGLE Ryan 1992 USA Rossignol
15 194364 PINTURAULT Alexis 1991 FRA Head
16 191740 CLAREY Johan 1981 FRA Head
17 511383 FEUZ Beat 1987 SUI Head
18 194858 ALLEGRE Nils 1994 FRA Salomon
19 530874 GANONG Travis 1988 USA Atomic
20 53817 FRANZ Max 1989 AUT Fischer
21 194190 ROGER Brice 1990 FRA Rossignol
22 511852 CAVIEZEL Gino 1992 SUI Dynastar
23 202059 FERSTL Josef 1988 GER Head
24 512039 ROULIN Gilles 1994 SUI Head
25 561217 KOSI Klemen 1991 SLO Atomic
26 561216 KLINE Bostjan 1991 SLO Nordica
27 561310 HROBAT Miha 1995 SLO Atomic
28 194298 GIEZENDANNER Blaise 1991 FRA Atomic
29 54157 DANKLMAIER Daniel 1993 AUT Atomic
30 512038 ROGENTIN Stefan 1994 SUI Fischer
31 104531 CRAWFORD James 1997 CAN Head
32 512182 MEILLARD Loic 1996 SUI Rossignol
33 54209 KRENN Christoph 1994 AUT Salomon
34 512042 KRYENBUEHL Urs 1994 SUI Fischer
35 291318 TONETTI Riccardo 1989 ITA Blizzard
36 104096 THOMPSON Broderick 1994 CAN Head
37 54076 KOECK Niklas 1992 AUT Atomic
38 54445 HAASER Raphael 1997 AUT Fischer
39 6292181 PRAST Alexander 1996 ITA Atomic
40 561255 CATER Martin 1992 SLO Stoeckli
41 6290845 BOSCA Guglielmo 1993 ITA Head
42 501987 MONSEN Felix 1994 SWE Atomic
43 104272 SEGER Brodie 1995 CAN Atomic
44 6530104 BENNETT Bryce 1992 USA Fischer
45 51215 BAUMANN Romed 1986 GER Salomon
46 53975 HEMETSBERGER Daniel 1991 AUT Fischer
47 202762 JOCHER Simon 1996 GER Head
48 202345 SCHWAIGER Dominik 1991 GER Head
49 104539 SEGER Riley 1997 CAN Rossignol
50 293550 MARSAGLIA Matteo 1985 ITA Fischer
51 194650 PICCARD Roy 1993 FRA Rossignol
52 502004 KOELL Alexander 1990 SWE Atomic
53 6530453 DUPRATT Samuel 1993 USA Head
54 202525 SCHMID Manuel 1993 GER Rossignol
55 221117 GOWER Jack 1994 GBR
56 6190176 BAILET Matthieu 1996 FRA Salomon
57 934643 GOLDBERG Jared 1991 USA Head
58 194368 RAFFORT Nicolas 1991 FRA Rossignol

10.08 LA CLASSIFICA DI COPPA DEL MONDO 2020-2021

1. Alexis Pinturault (Francia) 240
1. Marco Odermatt (Svizzera) 240
3. Filip Zubcic (Croazia) 208
4. Henrik Kristoffersen (Norvegia) 156
5. Lucas Braathen (Norvegia) 155
6. Loic Meillard (Svizzera) 145
7. Zan Kranjec (Slovenia) 134
8. Tommy Ford (USA) 129
8. Alexander Schmid (Germania) 129
10. Gino Caviezel (Svizzera) 102

10.05 Ci stiamo avvicinando al via della gara, su una pista che si annuncia varia per colpa delle nevicate delle ultime giornate. Tratti duri alternati a ghiaccio che andranno gestiti nel migliore dei modi

10.03 Questo superG segnerà un momento importante anche per Dominik Paris. L’altoatesino, infatti, torna a gareggiare dopo il ko al ginocchio dello scorso gennaio. Quasi 11 mesi di stop per il nostro fuoriclasse che, ovviamente, va a caccia di conferme prima che di risultati

10.01 Nei giorni scorsi abbiamo vissuto le due prove della discesa, che hanno permesso ai velocisti di togliere un po’ di ruggine di dosso. Migliori tempi per Kilde e Kriechmayr

9.59 Siamo giunti, quindi, alla prima prova veloce della stagione, dopo una lunghissima attesa. Per il momento si sono corsi solamente 3 giganti e un parallelo, per cui gli Uomini-Jet possono finalmente fare il loro esordio

 

9.57 Il programma del fine settimana è stato cambiato per colpa del meteo. Oggi tocca al superG, domani alla discesa sulla Oreiller-Killy e non viceversa. L’orario è il medesimo: 10.30

9.55 Buongiorno e benvenuti in Val d’Isere, tra poco più di 30 minuti scatterà il superG che aprirà il weekend francese per il Circo Bianco al maschile

La classifica della Coppa del MondoLa presentazione della gara La cronaca della prova di discesa di ieriProgramma e tv del fine settimana della Val d’Isere

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE del supergigante della Val d’Isere, Francia, valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino 2020-2021. Si entra nel vivo, dunque, del primo fine settimana dedicato alla velocità del Circo Bianco al maschile, dato che nella giornata odierna vedremo gli atleti impegnati nel supergigante, mentre domenica toccherà alla discesa. In entrambi i casi si partirà alle ore 10.30.

Nonostante le bizze del meteo i protagonisti hanno avuto modo di saggiare per due giorni la pista francese, scoprendo linee ideali e conformazione della neve sulla celebre Oreiller-Killy. Come tradizione, ovviamente, gli “Uomini-Jet” hanno preferito nascondersi senza far trasparire il loro reale valore: quasi tutti, infatti, si sono rialzati prima del traguardo per non forzare per cui, come ben sappiamo, i tempi vanno presi con le pinze. Davanti a tutti hanno chiuso Aleksander Aamodt Kilde e Vincent Kriechmayr nelle due occasioni, mentre Matthias Mayer ieri si è reso protagonista di una caduta che, siamo sicuri, avrebbe evitato volentieri. Trattandosi di un supergigante vedremo all’opera anche Marco Odermatt e Alexis Pinturault, che vanno a caccia di punti importanti per la lotta in classifica generale.

La due-giorni della Oreiller-Killy segna anche il ritorno in pista del nostro Dominik Paris. Com’è ben noto l’altoatesino si era rotto il legamento crociato del ginocchio destro a gennaio prima della gara di Ktizbuhel e, quindi, proverà subito a dare un saggio della sua condizione. Saranno numerosi gli azzurri impegnati in questo supergigante e si tratta, nell’ordine, di Christof Innerhofer, Emanuele Buzzi, Matteo Marsaglia, Davide Cazzaniga, Florian Schieder, Alexander Prast, Riccardo Tonetti e Guglielmo Bosca.

Il supergigante della Val d’Isere, primo appuntamento di questa specialità, valevole per la Coppa del Mondo maschile di sci alpino 2020-2021, scatterà alle ore 10.30. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE scritta della gara, per non perdere nemmeno un secondo della pria prova veloce della stagione. Buon divertimento!

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI SCI ALPINO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

<!– –>

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *