Friday, July 30
Shadow

Probabile formazione Milan: tornano Dalot e Gabbia. Prima da titolare per Hauge – Milan News

Dopo l’importantissima vittoria contro il Napoli in campionato, il Milan si riaffaccia all’Europa League per l’importante match contro il Lille. La partita con gli azzurri è stata croce e delizia per i rossoneri: ha sottolineato le qualità del gioco e la completezza del gruppo rossonero ma ha anche privato il Milan di Saelemaekers e del totem Ibrahimovic. In questo senso, sia per ragioni tattiche, che di turnover che di cambi obbligati, il duo Pioli-Bonera opererà alcuni cambi rispetto alla formazione di  domenica mantenendo tuttavia il solito e rassicurante assetto tattico (4-2-3-1). All’andata il Milan ha subito la prima sconfitta stagionale pagando errori evitabili, domani invece nella gara di ritorno vorrà dimostrare di aver capito i propri sbagli e certificare la qualificazione

TORNANO DALOT E GABBIA – Il reparto che ha visto meno cambi di formazione, in questo inizio di stagione, è stata la difesa. Stefano Pioli, infatti, tra emergenze e certezze ha schierato quasi sempre gli stessi uomini. In questo senso il quartetto rossonero recente è formato da Calabria, Romagnoli, Kjaer e Theo Hernandez. Nella gara di domani, complice alcune scelte di turnover, Dalot prenderà il posto del numero 2 mentre Gabbia sostituirà il capitano rossonero.

LA COPPIA DI GLASGOW – L’efficiente mediana rossonera formata da Bennacer e Kessie non partirà titolare. Dopo la dispendiosa gara con il Napoli, i rossoneri ri-opteranno per la coppia vista in Europa League contro lo Sparta Praga formata da Bennacer e Tonalo. Il centrocampista ex Brescia, dopo alcune panchine, dovrà fornire una prestazione convincente e di sostanza mentre Bennacer dovrà continuare sui suoi impressionati livelli che lo hanno issato a guida del centrocampo rossonero.

GRANDI ROTAZIONI – La pesantissima assenza di Ibrahimovic costringe, chiaramente, a ridisegnare l’attacco rossonero senza tuttavia screditare il proprio credo tattico. Ecco, quindi, che il quartetto offensivo vedrà alcuni cambi obbligati più che volontari: se la posizione di vertice d’attacco sarà occupata da Rebic, alla ricerca del primo gol stagionale, la trequarti vedrà la conferma al centro di Calhanoglu. Il turco, considerate le sue qualità tecniche, dovrà caricarsi sulle spalle il Milan e guidare Castillejo e Hauge, gli altri due componenti del trio dietro Rebic. Hauge, in particolare, partirà per la prima volta dal primo minuto per quella che sarà un occasione importante per dimostrare di non essere solo un “dodicesimo uomo” affidabile ma anche un potenziale titolare.

Milan (4-2-3-1): Donnarumma G.; Dalot, Kjaer, Gabbia, Theo Hernandez; Tonali, Bennacer; Castillejo; Calhanoglu; Hauge; Rebic.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *