Friday, July 30
Shadow

Juve, questo Morata va blindato subito: basta prestiti, ma Cerezo non fa sconti – Calciomercato.com

Sempre più decisivo. Ora anche in Nazionale. In gol nel già ‘storico’ 6-0 rifilato dalla Spagna alla Germania,
Alvaro Morata è l’attaccante che più di ogni altro ha sorpreso in questo avvio di stagione del calcio europeo, con
8 presenze e 6 gol con la Juventus e una rete in tre partite con le Furie Rosse. 

LA PARABOLA – Sembrava destinato a diventare un fenomeno il giovane Morata, cresciuto nel Real Madrid per poi passare alla Juventus nel 2014. A Torino, due ottime stagione, tanto che i Blancos lo riportano al Bernabeu: da lì, nonostante i 20 gol in 43 partite nel 2016-17, iniziano tre stagioni in chiaroscuro per il classe 1992, sia al Chelsea che all’Atletico Madrid. Tanto che quando la Juve decide di investire nuovamente su di lui, la scelta appare legittimamente come un ripiego rispetto ad altri obiettivi sfumati (Dzeko e Suarez). 

HA RAGIONE PARATICI – Ha ragione Morata però, e con lui Fabio Paratici che ogni volta che parla del numero 9 non manca di sottolineare la sua abitudine a giocare per grandi club e per obiettivi importanti, primo fra tutti quella Champions League nella quale Morata si esalta particolarmente e che ha vinto già due volte con il Madrid. 


IL FUTURO E’ OGGI – Lo strepitoso avvio di stagione dello spagnolo sposta già l’obiettivo al prossimo futuro. Il prestito di Morata (10 milioni versati quest’anno), potrà essere rinnovato fino al 2022 versando altri 10 milioni, con diritto di riscatto a 35 milioni nel 2022.
La Juve però ha l’occasione di acquistare a titolo definitivo Morata già nel 2021, sborsando all’Atletico Madrid 45 milioni di euro.
Quest’ultima è un’opzione alla quale a Torino dovrebbero pensare seriamente, visto in bianconero Morata trova a meraviglia la sua vera identità di attaccante e considerato anche che
Cristiano Ronaldo terminerà la sua avventura in bianconero al massimo nel 2022 (se non già nel 2021). Per la Juve, emergenza Covid permettendo, è già tempo di porre solide basi per il futuro. E Morata, 28 anni appena compiuti, è in grado di garantire almeno quattro o cinque stagioni da top.  

LA POSIZIONE DELL’ATLETICO – Enrique Cerezo, presidente dell’Atletico Madrid, proprio oggi si è espresso in questi termini: “Si merita questo momento, guardate come lotta per segnare. Ora sembra che abbia trovato la strada giusta. È un giocatore dell’Atletico Madrid in prestito per due anni alla Juventus che ha un’opzione d’acquisto. Se lo vorranno, dovranno pagare“. Insomma, i Colchoneros non faranno sconti. La Juve è avvisata, ma sa dove vuole arrivare. 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *