Thursday, May 6
Shadow

TRE CENTROCAMPISTI, PERCHÉ NO? INTANTO QUEL 60-70% – Tutto Juve

Andrea Pirlo ha cambiato qualcosa, o forse no, ma il centrocampo con MCKennie, Bentancur ed Arthur non ci è dispiaciuto, ha coperto meglio il campo e la Juventus nel primo tempo nei primi trenta minuti ha fatto molto bene, fino al pareggio dello Spezia. In particolare Arthur ha toccato un’infinità di palloni, ha guidato il gioco ed ha disputato la sua miglior partita. Bene anche MCKennie che nel primo tempo si è inserito bene, ha fatto l’assist per Morata ed ha fatto pienamente dimenticare la brutta prestazione di Roma. Tra i centrocampisti quello che ha inciso di meno è stato Bentancur, mentre Rabiot gol ha parte ha fatto vedere buone, cose, meno Ramsey, apparso un po’ in ritardo.

Pirlo ha parlato a fine gara spiegando le decisioni:  “abbiamo cambiato un po’ per l’attegiamento dello Spezia, abbiamo abbassato un po’ Arthur perchè loro giocavano con tre centrocampisti, quindi sapevano che avrebbe avuto un po’ più di libertà dietro il loro attaccante, spostando un po’ più sul centro-sinistra l’altro nostro centrocampista, però abbiamo fatto una buona partita, Dybala ha fatto una buona partita anche lui, gli manca un po’ la condizione, la gamba giusta, però sta crescendo e lo aspettiamo. Eravamo a due, con McKennie più avanzato sulla trequarti. Nello sviluppo del gioco Arthur si spostava davanti alla difesa perché lì era libero dalla pressione avversaria. Hanno fatto una buona partita, stanno crescendo”.

Pirlo vede il solito centrocampo a due, sicuramente è così, ma una soluzione a tre con un giocatore più solido forse aiuterebbe meglio la fase difensiva, vedremo nelle prossime partite, soprattutto con la Lazio dove l’asticella si alzerà parecchio. 

La squadra rimane un cantiere ma Pirlo indica già una percentuale: “Siamo ancora in fase di costruzione, saremo al 60-70%, aspettiamo che rientrino i giocatori per assimilare quello che proviamo durante le settimane e poi piano piano si vedranno anche le situazioni che cerchiamo di  proporre. Dobbiamo essere più veloci nel ricercare i giocatori tra le linee, una volta trovata la posizione giusta, attaccare lo spazio, la profondità, con i giocatori che abbiamo che sono bravissimi a fare questo. una volta che liberi i giocatori tra le linee devi solo pensare ad andare ad attaccare la loro area”.

Il progetto e’ ben chiaro, ma la squadra deve migliorare in tanti elementi, si spera possa farlo in fretta, in modo da ottenere ancora vittorie nelle prossime due partite.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve   

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *