Saturday, April 17
Shadow

Iachini: “Partiti bene, il gol subito ha rovinato il nostro piano tattico. Callejon-Ribery…” – Fiorentina.it

Il tecnico della Fiorentina ha commentato la brutta sconfitta dei viola in casa della Roma

Queste le dichiarazioni di mister Beppe Iachini ai microfoni di Sky Sport: “Siamo partiti molto bene, il primo quarto d’ora la squadra ha creato 3-4 situazioni importanti per passare in vantaggio, con l’atteggiamento giusto che avevamo preparato, ovvero aggressione alta. Purtroppo poi c’è stato questo lancio lungo dove abbiamo commesso un errore dietro che ha spalancato il campo al vantaggio della Roma. Lì in maniera non corretta ci siamo intimoriti, e questo non deve accadere. Dopo l’intervallo siamo ripartiti in maniera giusta, creando situazioni buone per arrivare a ridosso dell’area avversaria. C’è mancato l’ultimo passaggio, la stoccata finale, però abbiamo creato dei presupposti. Poi c’è stato questo secondo gol, anche questo evitabile. In questo momento paghiamo dazio a livello eccessivo e a livello psicologico non è facile. Ci sta mancando capitan Pezzella dietro che è la giuda difensiva: fino a due mesi fa eravamo la miglior difesa del campionato, adesso il dover ruotare tanto dietro non ci sta portando grandi benefici. Abbiamo però margini di crescita anche sotto l’aspetto fisico di qualche giocatore che è un po’ indietro”.

SU CALLEJON-RIBERY. “Il primo quarto d’ora hanno creato fastidio. Callejon è arrivato in leggero ritardo in un paio di occasioni. Volevamo partire con due attaccanti rapidi che potessero mettere in difficoltà la difesa avversaria, l’intento era giusto. Il gol ha cambiato l’indirizzo della gara anche a livello tattico. Oggi si era valutato di avere questo tipo di coppia, rapida e svelta, per poter sfruttare anche gli inserimenti dei centrocampisti e degli esterni”.

“Oggi era una partita particolare, volevamo partire in una maniera per forzarla in un altra maniera nel secondo tempo. Ci stava riuscendo, quel che non ci aspettavamo era di subire un gol in una certa maniera. Oggi volevamo far stancare i difensori avversari con la velocità di Ribery e Callejon, qualitativi, esperti e rapidi, per poi inserire i nostri attaccanti nel secondo tempo, grazie ai quali, se fossimo stati in parità, avremmo cercato di andare a vincere. L’aver preso gol ha cambiato l’indirizzo della partita“.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *