Thursday, May 6
Shadow

Abiteboul impressionato da Leclerc – FormulaPassion.it

I piazzamenti conquistati da Charles Leclerc con una SF1000 con numerose criticità hanno aumentato l’entusiasmo del popolo ferrarista nei confronti del giovane monegasco. Tra i tanti estimatori del pilota del Cavallino si è recentemente aggiunto anche Cyril Abiteboul, team principal della Renault. Il numero uno della scuderia d’oltralpe infatti è stato protagonista di una conferenza stampa alla vigilia dell’appuntamento iridato di Imola, in cui ha manifestato la propria considerazione verso il numero 16.

Interpellato su quale pilota al di fuori della Renault lo avesse impressionato maggiormente durante la stagione, Abiteboul ha risposto: “Charles, al 100%. È in grado di portare la vettura a un livello non suo”. La gara di Imola ha dato ulteriore valore alle parole del team principal, con Leclerc protagonista proprio con Daniel Ricciardo di un prolungato confronto, valido per l’ultimo gradino del podio, prima che Daniil Kyvat si inserisse tra i due grazie ad un magnifico sorpasso all’esterno della Piratella ai danni del monegasco.

Finora Leclerc ha disputato un campionato consistente, portando punti importanti alla Ferrari in ottica costruttori e conquistando due podi, al debutto al Red Bull Ring e a Silverstone. Nonostante il giovane talento del Cavallino non sia stato esente da errori, come l’impatto alla Parabolica a Monza o l’incidente con il proprio compagno di squadra in Stiria, il bilancio del rendimento a quattro gare dalla conclusione rimane comunque positivo.
Il monegasco inoltre ha conquistato 85 punti complessivi contro i 18 di Sebastian Vettel. Abiteboul tuttavia sostiene che non siano i risultati del quattro volte campione del mondo ad essere sotto le aspettative, bensì sia Leclerc a sfoggiare delle prestazioni fuori dal comune. Il francese infatti ha dichiarato: Tutti stanno mettendo in dubbio Sebastian Vettel, ma credo che il vero punto interrogativo sia Charles”.

La stagione attuale delinea un sottile parallelismo tra Charles Leclerc e Daniel Ricciardo, pilota che ha riportato la Renault di Cyril Abiteboul sul podio al Nurburgring dopo anni di assenza, bissando il traguardo nella domenica di Imola. L’australiano ha contribuito per oltre il 70% al bottino raccolto dalla Renault in classifica costruttori e attualmente è quarto nel Mondiale piloti a quota 95 punti, con 10 lunghezze di vantaggio proprio su Charles Leclerc, quinto in graduatoria. I due piloti saranno con ogni probabilità insieme a Sergio Perez i protagonisti della lotta al quarto posto assoluto in campionato.

“Due fo****i podi”, Renault esulta su Twitter

La Renault punta però con decisione anche al terzo posto nel Mondiale costruttori, dove attualmente può godere di un solo punto di vantaggio su McLaren e Racing Point. “Considerando dove siamo oggi, la posizione finale non cambierà il nostro lavoro finora” ha continuato Abiteboul, “perché quello che abbiamo fatto ormai è dietro di noi e adesso siamo pienamente concentrati sul prossimo anno. Per questo motivo sono già contento a metà, perché c’è stata una crescita apprezzabile nel corso del campionato e sarei contento al 100% se riuscissimo ad arrivare terzi. Stiamo combattendo al massimo delle possibilità tra il 3° e il 6° posto, perciò tutto è possibile, ma ovviamente la terza posizione significherebbe la massima soddisfazione per questa stagione”.

Il francese pertanto non esclude ancora la Ferrari dalla lotta per il terzo posto nel Mondiale, dove attualmente la compagine italiana è in sesta posizione. La Scuderia di Maranello ha un ampio distacco di 32 punti da colmare nelle quattro gare conclusive, un’impresa ardua, ma non impossibile. La sfida nel Mondiale costruttori e il duello con Ricciardo in quello piloti forniranno a Leclerc ulteriori stimoli per continuare a stupire il numero uno della Renault.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *