Thursday, April 15
Shadow

DIRETTA F1, GP Imola 2020 LIVE: Hamilton-Bottas doppietta! Leclerc in top-5 e Vettel 12°. 7° titolo costruttori per la Mercedes – OA Sport


<!– –>

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA GARA

L’ORDINE D’ARRIVO DEL GP DI IMOLA

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE, un saluto dalla redazione di OA Sport.

1 Lewis HAMILTON Mercedes
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+5.783 2
3 Daniel RICCIARDO Renault+14.320 1
4 Daniil KVYAT AlphaTauri+15.141 2
5 Charles LECLERC Ferrari+19.111 1
6 Sergio PEREZ Racing Point+19.652 2
7 Carlos SAINZ McLaren+20.230 2
8 Lando NORRIS McLaren+21.131 2
9 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+22.224 1
10 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+26.398 1
11 Nicholas LATIFI Williams+27.135 1
12 Sebastian VETTEL Ferrari+28.453 2
13 Lance STROLL Racing Point+29.163 3
14 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+32.935 2
15 Alexander ALBON Red Bull Racing+57.284 2
16 George RUSSELL Williams– 1
17 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing– 1
18 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team– 2
19 Esteban OCON Renault– 1
20 Pierre GASLY AlphaTauri– 1

63° giro/63: 1’15″484 per Hamilton che si prende vittoria e giro veloce. Ricciardo porta a casa un fantastico podio. Leclerc è 5° e Vettel 13° in casa Ferrari. Per Lewis è la vittoria n.93 in carriera e un altro pezzo di leggenda che si compie. Per la Mercedes è il settimo titolo iridato costruttori.

62° giro/63: Ultimo giro che vivremo con il fiatone!

61° giro/63: Da notare le due Alfa Romeo in zona punti, mentre Kvyat mette pressione a Ricciardo per prendersi il podio. Leclerc 5° e Vettel 13°.

60°giro/63: Di seguito l’ordine dei tempi:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 2
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+2.994 2
3 Daniel RICCIARDO Renault+10.078 1
4 Daniil KVYAT AlphaTauri+10.531 2
5 Charles LECLERC Ferrari+13.711 1
6 Sergio PEREZ Racing Point+14.421 2
7 Carlos SAINZ McLaren+15.358 2
8 Lando NORRIS McLaren+16.311 2
9 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+17.393 1
10 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+19.143 1
11 Nicholas LATIFI Williams+20.558 1
12 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+21.305 2
13 Sebastian VETTEL Ferrari+22.018 2
14 Lance STROLL Racing Point+22.592 3
15 Alexander ALBON Red Bull Racing+52.101 2
16 George RUSSELL Williams– 1
17 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing– 1
18 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team– 2
19 Esteban OCON Renault– 1
20 Pierre GASLY AlphaTauri–

59° giro/63: Leclerc sta soffrendo tantissimo con le dure in questo giro, messo sotto pressione ora da Perez. Hamilton, Bottas e Ricciardo in zona podio.

58°giro/63: Perez supera Albon alla chicane Villeneuve, Kvyat all’esterno di Leclerc alla Piratella!

57°giro/63: Sarà un restart molto difficile, visto che anche Bottas vorrà provarci su Hamilton.

56° giro/63: Le macchine doppiate ora si devono sdoppiare e sorpassano la Safety Car.

55° giro/63: In questa situazione Leclerc può puntare al podio, con Ricciardo davanti. Una ripartenza della Safety Car che sarà molto calda.

55° giro/63: Di seguito la classifica aggiornata:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 2
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+3.080 2
3 Daniel RICCIARDO Renault+4.497 1
4 Charles LECLERC Ferrari+4.843 1
5 Alexander ALBON Red Bull Racing+5.567 1
6 Lando NORRIS McLaren+6.464 2
7 Sergio PEREZ Racing Point+10.131 2
8 Daniil KVYAT AlphaTauri+11.059 2
9 Carlos SAINZ McLaren+16.244 2
10 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+128.858 1
11 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+130.532 1
12 Nicholas LATIFI Williams+132.070 1
13 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+134.546 2
14 Sebastian VETTEL Ferrari1 L 2
15 Lance STROLL Racing Point1 L 3
16 George RUSSELL Williams– 1
17 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing– 1
18 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team– 2
19 Esteban OCON Renault– 1
20 Pierre GASLY AlphaTauri– 1

54° giro/63: Attenzione! Ritiro anche per Russell, che va a sbattere la sua Williams contro le barriere esterne alle Acque Minerali. Scaldando le gomme l’inglese ha perso il controllo della vettura.

54° giro/63: Box anche per Hamilton, che prova a difendersi sulla strategia di Bottas. Rientra davanti il britannico.

53° giro/63: A causare il ritiro di Max è stato il cedimento del posteriore nella parte destra in frenata alla Villeneuve. Da chiarire se sia stata un’esplosione della gomma o un cedimento della sospensione.

52° giro/63: Bottas rientra ai box e monta la gomma Soft.

52° giro/63: ATTENZIONE!!! Fuori Max Verstappen per una foratura e quindi ritiro per l’olandese. Safety Cari!

51° giro/63: Di seguito la classifica:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 1
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+27.718 1
3 Valtteri BOTTAS Mercedes+14.407 1
4 Sergio PEREZ Racing Point+54.438 1
5 Daniel RICCIARDO Renault+62.605 1
6 Charles LECLERC Ferrari+64.018 1
7 Alexander ALBON Red Bull Racing+65.385 1
8 Daniil KVYAT AlphaTauri+66.529 1
9 Carlos SAINZ McLaren+67.538 1
10 Lando NORRIS McLaren+69.683 1
11 George RUSSELL Williams1 L 1
12 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing1 L 1
13 Sebastian VETTEL Ferrari1 L 1
14 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing1 L 1
15 Nicholas LATIFI Williams1 L 1
16 Romain GROSJEAN Haas F1 Team1 L 1
17 Lance STROLL Racing Point1 L 2
18 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team– 2
19 Esteban OCON Renault– 1
20 Pierre GASLY AlphaTauri– 1

50° giro/63: Hamilton fa un altro giro veloce in 1’17″273 e sta dominando questa gara. Verstappen e Bottas sono distanti. Leclerc risale in sesta posizione, visto il pit-stop di Raikkonen che rientra in 12ma posizione con le gomme morbide, davanti a Vettel.

49° giro/63: Hamilton in totale controllo con 13″409 di vantaggio su Verstappen.

48° giro/63: Raikkonen continua a rimanere in pista. Ha coperto tutti i giri con le medie. Pazzesco il finnico in quarta piazza. Leclerc è settimo a 1″162 dalla Renault.

46° giro/63: Hamilton in gestione, con 13″319 di vantaggio su Verstappen. Bottas è terzo e perde tereno. Leclerc 7° e Vettel 13° gira in 1’17″7. Un vero peccato per il teutonico.

45° giro/63: Hamilton in fuga, con Verstappen che fa il suo giro veloce, ma è a 12″833. Leclerc è settimo e Vettel 13° che ha sorpassato Giovinazzi.

43° giro/63: ERRORE DI BOTTAS! Il finlandese va fuori pista alla Rivazza e poi bravissimo Verstappen alla variante del Tamburello. Max si prende la seconda posizione.

42° giro/63: Raikkonen continua a rimanere in pista. Il finlandese è quarto con l’Alfa Romeo, ma dovrà rientrare.

41° giro/63: Di seguito la classifica aggiornata:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 1
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+11.278 1
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+11.903 1
4 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+43.617 1
5 Sergio PEREZ Racing Point+45.734 1
6 Daniel RICCIARDO Renault+53.804 1
7 Charles LECLERC Ferrari+55.865 1
8 Alexander ALBON Red Bull Racing+58.022 1
9 Daniil KVYAT AlphaTauri+60.034 1
10 Carlos SAINZ McLaren+61.751 1
11 Lando NORRIS McLaren+64.664 1
12 George RUSSELL Williams+69.550 1
13 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+73.769 1
14 Sebastian VETTEL Ferrari+75.086 1
15 Nicholas LATIFI Williams+76.249 1
16 Romain GROSJEAN Haas F1 Team1 L 1
17 Lance STROLL Racing Point1 L 2
18 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team1 L 1
19 Esteban OCON Renault– 1
20 Pierre GASLY AlphaTauri– 1

40° giro/63: Si ferma Vettel, ma pit-stop troppo lento. Il tedesco torna in pista in 14ma posizione. Davvero Seb non si meritava questo dal proprio team…Il teutonico con gomme dure. Problema sull’anteriore destra.

39° giro/63: Hamilton sembra ormai involarsi per la sua vittoria n.93, mentre Vettel spinge sul passo dell’1’18″8. L’obiettivo è quello di ritornare poi in pista (dopo la sosta) in decima posizione. Ora Seb è quarto, mentre Leclerc è ottavo.

38° giro/63: Bottas fa fatica a tenersi dietro Verstappen, visto che il finnico ha il fondo della macchina danneggiato. Hamilton nel frattempo porta il proprio margine su 8″645. W11 di Valtteri con problemi, visto che un detrito ha causato danni sulla monoposto.

36° giro/63: E’ un grande andare per Vettel che sta spingendo per poi rientrare in pista dopo la sosta in decima posizione. Attualmente il teutonico è quarto.

35° giro/63: Hamilton ormai sembra aver messo in ghiaccio questa gara, con Bottas a 6″105, marcato stretto da Verstappen. Vettel sempre quarto, ma deve fermarsi. Leclerc è ottavo ora vista la sosta di Latifi.

34° giro/63: Hamilton vola in questa fase con 5″575 di vantaggio su Bottas, mentre Verstappen sta cercando di mettere sotto pressione Bottas a meno di 1″. Bene Vettel 4° con un grande ritmo, mentre Leclerc 9°.

33° giro/63: Hamilton dunque potrebbe portare a 93 il computo delle vittorie. Bottas 2° e Verstappen 3°. Vettel è 4°, ma non si è ancora fermato. Leclerc è nono.

31° giro/ Tolta la VSC, di seguito la classifica aggiornata:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 1
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+3.713 1
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+5.356 1
4 Sebastian VETTEL Ferrari+25.518 1
5 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+29.817 1
6 Nicholas LATIFI Williams+35.947 1
7 Sergio PEREZ Racing Point+39.583 1
8 Daniel RICCIARDO Renault+44.128 1
9 Charles LECLERC Ferrari+46.788 1
10 Alexander ALBON Red Bull Racing+48.356 1
11 Daniil KVYAT AlphaTauri+52.389 1
12 Carlos SAINZ McLaren+52.974 1
13 Lando NORRIS McLaren+54.785 1
14 George RUSSELL Williams+57.226 1
15 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+62.610 1
16 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+64.629 1
17 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team1 L 1
18 Lance STROLL Racing Point1 L 2
19 Esteban OCON Renault– 1
20 Pierre GASLY AlphaTauri– 1

30° giro/63: Virtual Safety Car ed Hamilton rientra ai box con un margine di vantaggio. Bravo e fortunato Lewis che così rientra in pit-lane e torna in pista davanti a tutti!

29° giro/63: 1’17″502 per Hamilton che vola letteralmente e con questo margine potrebbe essere davanti a Bottas e Verstappen dopo la sosta. Mentre Ocon fermo nel secondo settore, ma non c’è intervento della Direzione Gara.

28° giro/63: Grande strategia di Perez che con la strategia scavalca Ricciardo e Leclerc, che sono ottavo e nono.

27° giro/63: Grande sorpasso di Leclerc alla Tosa, con una manovra all’esterno su Magnussen e ora è nono.

26° giro/63: Hamilton deve mantenere un ritmo maggiore, ma rischia di perdere tempo per quello che sta accadendo coi doppiati. Vettel 5° ancora non si è fermato, Leclerc è decimo.

25° giro/63: Hamilton si ritrova un gruppo di doppiati e potrebbe essere rallentato da un gruppo di doppiati.

24° giro/63: Hamilton vola e con un giro da record ottiene dei crono notevolissimi: 1’17″975.

23° giro/63: Altro giro veloce di Hamilton (1’18″367). Bottas non riesce ad avere ritmo, con Bottas a 24″767, mentre Verstappen a 9 decimi dal finnico. Leclerc è 10° a 1″709 da Ricciardo. Vettel è quinto, che sta facendo un’ottima gara e non è ancora rientrato.

22° giro/63: Un altro 1’18″4 per Hamilton che vola! Attenzione che potrebbe davvero far valere una strategia, rimanendo in pista più a lngo. Bottas è a 24″419, mentre Verstappen si avvicina al finlandese. Vettel è 5° e Leclerc è 10°.

21° giro/63: Hamilton spinge con un margine di 24″016 su Bottas. Il finlandese ha 1″139 di margine su Verstappen. Bene Vettel ora è quinto, ma ancora non si è fermato.

20° giro/63: Bottas va ai box, mentre Hamilton spinge come un dannato Hamilton (1’19″401). Bottas rientra in pista con gomme dure, davanti a Verstappen.

19° giro/63: Verstappen rischia, mettendo le gomme dure e rientrando terzo. Situazione tutta da interpretare, mentre Hamilton sta spingendo come un dannato per prendersi la posizione di Max.

18° giro/63: Bottas fa il giro veloce in 1’18″799 portando a quasi 3″ il proprio margine su Verstappen. Rientra ai box anche Sainz ed ora è 13° alle spalle di Albon.

17° giro/63: Di seguito la classifica aggiornata:

1 Valtteri BOTTAS MercedesLEADER – –
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+2.336 – –
3 Lewis HAMILTON Mercedes+3.853 – –
4 Carlos SAINZ McLaren+29.007 1
5 Sergio PEREZ Racing Point+30.553 1
6 Sebastian VETTEL Ferrari+36.252 1
7 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+38.579 1
8 Nicholas LATIFI Williams+41.271 1
9 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+49.322 1
10 Daniel RICCIARDO Renault+51.851 1
11 Charles LECLERC Ferrari+53.144 1
12 Alexander ALBON Red Bull Racing+54.585 1
13 Daniil KVYAT AlphaTauri+55.421 1
14 Lando NORRIS McLaren+58.160 1
15 George RUSSELL Williams+59.862 1
16 Esteban OCON Renault+61.190 1
17 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+62.685 1
18 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+64.448 1
19 Lance STROLL Racing Point+65.613 1
20 Pierre GASLY AlphaTauri– 1

16° giro/63: Ricciardo rientra in decima posizione, davanti a Leclerc che rischia di tamponarlo nel tentativo di superarlo nel primo settore.

16° giro/63: Leclerc rientrato in 13ma posizione, mentre Vettel è nono. Via al valzer coi pit-stop con Ricciardo e Albon ai box.

15° giro/63: Entra Leclec per fare un pit-stop e tentare l’undercut. Il monegasco mette le gomme bianche! Mescole dure per lui.

14° giro/63: Non molla Verstappen che guadagna un decimo e porta a 1″981 il suo ritardo, mentre Leclerc si avvicina a Ricciardo, ora distante appena 1″572. Problema idraulico nel frattempo per l’AlphaTauri di Gasly.

13° giro/63: Ancora giro veloce per Bottas in 1’19″069 con Verstappen che ora è a 2″039. Ricciardo più lento di mezzo secondo di Leclerc, con la Renault in difficoltà. Vettel è 12° ora per via dei pit-stop di Giovinazzi e di Russel.

12° giro/63: Leclerc più veloce di Daniel Ricciardo a 2″8 dalla Renault. Pit-stop per Giovinazzi, per andare su gomme medie.

11°giro/63: Bottas mantiene un margine di 1″697 su Verstappen, Hamilton è a 3″063. Leclerc ora è 5° e Vettel 14°.

10°giro/63: Di seguito la classifica aggiornata:

1 Valtteri BOTTAS MercedesLEADER – –
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.691 – –
3 Lewis HAMILTON Mercedes+2.926 – –
4 Daniel RICCIARDO Renault+12.461 – –
5 Charles LECLERC Ferrari+15.774 1
6 Alexander ALBON Red Bull Racing+17.051 1
7 Daniil KVYAT AlphaTauri+18.000 1
8 Carlos SAINZ McLaren+19.359 1
9 Lando NORRIS McLaren+21.056 1
10 Sergio PEREZ Racing Point+21.845 1
11 Esteban OCON Renault+23.206 1
12 George RUSSELL Williams+25.271 1
13 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+26.643 1
14 Sebastian VETTEL Ferrari+26.903 1
15 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+27.729 1
16 Nicholas LATIFI Williams+30.046 1
17 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+29.712 1
18 Pierre GASLY AlphaTauri+41.137 1
19 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+57.789 1
20 Lance STROLL Racing Point+12.168 1

9°giro/63: ATTENZIONE PROBLEMA TECNICO PER L’ALPHA TAURI! Gasly deve rientrare ai box e fermarsi. Che peccato! Leclerc sale in quinta posizione.

8°giro/63: Posizione cristallizzate, con Leclerc 6° che riesce a gestire la situazione, con Albon più lontano.

7° giro/63: Verstappen vede salire il proprio ritardo a 1″698 da Bottas. Hamilton a quasi 3″. Attenzione che Verstappen non era allineato nella piazzola di partenza e potrebbe subire una sanzione. Leclerc è sesto a 2″4 da Gasly. Vettel sempre 15° alle spalle di Giovinazzi.

6° giro/63: Questa la classifica al momento:

1 Valtteri BOTTAS MercedesLEADER – –
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.558 – –
3 Lewis HAMILTON Mercedes+2.841 – –
4 Daniel RICCIARDO Renault+9.250 – –
5 Pierre GASLY AlphaTauri+10.403 – –
6 Charles LECLERC Ferrari+12.418 – –
7 Alexander ALBON Red Bull Racing+13.150 – –
8 Daniil KVYAT AlphaTauri+14.219 – –
9 Carlos SAINZ McLaren+15.798 – –
10 Lando NORRIS McLaren+17.185 – –
11 Sergio PEREZ Racing Point+17.525 – –
12 Esteban OCON Renault+18.743 – –
13 George RUSSELL Williams+20.588 – –
14 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+21.434 – –
15 Sebastian VETTEL Ferrari+22.155 – –
16 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+22.973 – –
17 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+23.834 – –
18 Nicholas LATIFI Williams+24.731 – –
19 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+37.805 1
20 Lance STROLL Racing Point+54.664 1

5°giro/63: Bottas prova a spingere e nuovo giro veloce in 1’19″518, con Verstappen a 1″347, mentre Leclec è sempre sesto. Sainz si prende la posizione di Norris e ora è nono. Investigazione per il contatto tra Magnussen e Vettel.

4° giro/63: Di seguito la classifica aggiornata:

1 Valtteri BOTTAS MercedesLEADER – –
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.371 – –
3 Lewis HAMILTON Mercedes+2.410 – –
4 Daniel RICCIARDO Renault+7.719 – –
5 Pierre GASLY AlphaTauri+8.846 – –
6 Charles LECLERC Ferrari+10.926 – –
7 Alexander ALBON Red Bull Racing+11.767 – –
8 Daniil KVYAT AlphaTauri+12.904 – –
9 Lando NORRIS McLaren+14.405 – –
10 Carlos SAINZ McLaren+14.934 – –
11 Sergio PEREZ Racing Point+15.952 – –
12 Esteban OCON Renault+17.121 – –
13 George RUSSELL Williams+18.659 – –
14 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+19.642 – –
15 Sebastian VETTEL Ferrari+20.156 – –
16 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+20.896 – –
17 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+21.394 – –
18 Nicholas LATIFI Williams+22.189 – –
19 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+36.462 1
20 Lance STROLL Racing Point+53.071 1

3° giro/63: Bottas porta a 1″160 il margine su Verstappen, mentre solo mezzo secondo separa Hamilton da Max. Leclerc non riesce a tenere il passo dell’AlphaTauri di Gasly. Giovinazzi 14° davanti a Vettel.

2°giro/63: Bottas prova a involarsi, con Bottas a meno di un secondo ed Hamilton a 1″651 da Bottas. Leclerc 6° messo sotto pressione da Albon, Vettel 15° che si è toccato con Magnussen al via.

1°giro/63: Bottas tiene la prima posizione, Verstappen supera Hamilton. Ricciardo quarto, Gasly quinto e Leclerc è sesto, mentre Vettel è 15°. Magnussen si gira nella prima tornata. Giovinazzi 14°.

13.10: VIA AL GIRO DI RICOGNIZIONE!

13.08: La tensione sale, tra poco si parte!

13.06: Il record di vittorie consecutive (3) è detenuto in coabitazione dalla Williams e dalla Ferrari. Il team di Grove si è imposto dal 1995 al 1997 (nei primi due casi con Damon Hill, nel terzo con Heinz-Harald Frentzen), mentre la Scuderia di Maranello ha realizzato il suo filotto tra il 2002 e il 2004, sempre con Michael Schumacher.

13.03: Sul fronte dei podi, non sorprende che la graduatoria sia dominata da Michael Schumacher, il quale nel corso della sua carriera è stato capace di classificarsi nella top-three per 12 volte! Il tedesco ha chiuso primo nel 1994, 1999, 2000, 2002, 2003, 2004, 2006; secondo nel 1993, 1996, 1997, 1998 e 2005, senza mai piazzarsi terzo! L’unico pilota in attività a vantare un podio a Imola è Kimi Räikkönen, attestatosi alla piazza d’onore nel 2003.

13.00: E’ il momento dell’Inno di Mameli all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari.

12.59: Sul fronte delle squadre, le scuderie più vincenti in assoluto sono la Ferrari e la Williams che hanno raccolto 8 affermazioni a testa. La Rossa ha primeggiato sei volte con Michael Schumacher (1999, 2000, 2002, 2003, 2004, 2006), più una con Didier Pironi (1982) e Patrick Tambay (1983). Invece il team di Grove ha trionfato in due occasioni con Nigel Mansell (1987, 1992) e Damon Hill (1995, 1996), a cui si sommano i successi di Riccardo Patrese (1990), Alain Prost (1993), Heinz-Harald Frentzen (1997) e Ralf Schumacher (2001).

12.56: Il pilota più vincente in assoluto è Michael Schumacher, il quale è stato capace di imporsi ben 7 volte. Il tedesco ha primeggiato nel 1994, 1999, 2000, 2002, 2003, 2004 e 2006. Per dare un’idea della superiorità del teutonico, si pensi che nessun altro uomo ha superato la quota delle 3 affermazioni. Dunque, Schumi ha vinto in più del doppio delle occasioni rispetto agli inseguitori più vicini! Schumacher detiene anche il primato di successi consecutivi, essendo stato l’unico in grado di primeggiare per 3 anni di fila (2002, 2003, 2004).

12.53: Per quanto riguarda Vettel, invece, il massimo traguardo potrebbe essere quello di racimolare qualche punto. Insomma, si annuncia l’ennesima gara sofferta per il Cavallino Rampante, soprattutto se dovessero ripresentarsi i problemi di graining sulle gomme soft già palesatisi al Nürburgring durante la fase iniziale del GP.

12.50: Temperature più basse oggi a Imola e quindi i piloti con le soft avranno un vantaggio nei primi giri rispetto a quelli con le medie. Da questo punto di vista rischia grosso Max Verstappen.

12.47: Non sarà però semplice avere ragione dell’Alpha Tauri di Pierre Gasly, estremamente competitivo, e della Renault di Daniel Ricciardo. Inoltre non va dimenticato come Alexander Albon sia obbligato a ottenere un risultato di grido se vuole guadagnarsi la riconferma in Red Bull anche per il 2021.

12.44: A proposito di Ferrari, la gara non si annuncia particolarmente entusiasmante. Le Rosse in qualifica hanno sofferto, palesando un regresso rispetto a Portimao. Charles Leclerc scatterà dalla settima posizione, mentre Sebastian Vettel addirittura dalla quattordicesima casella. Alla luce di quanto visto ieri, per il monegasco la quarta piazza sarebbe un risultato da leccarsi i baffi.

12.41: Quasi fosse uno scherzo del destino, Mercedes si appresta a calare il “settebello” proprio nell’autodromo intitolato a chi ha fondato la Ferrari, scuderia che deteneva il precedente record di sei titoli di fila, ottenuti tra il 1999 e il 2004.

12.38: Ciò significa che nella giornata odierna la Mercedes si può permettere di perdere 33 punti dalla Red Bull e di vincere comunque il titolo! In altre parole, per arpionare il 7° Mondiale costruttori consecutivo, alla squadra diretta da Toto Wolff sarà sufficiente piazzare nelle prime quattro posizioni anche una sola delle proprie monoposto.

12.35: Peraltro è molto probabile che quest’oggi la Mercedes chiuda matematicamente i giochi nella corsa al Mondiale costruttori. La Casa di Stoccarda vanta 209 punti di vantaggio sulla Red Bull e, calcolatrice alla mano, conquisterebbe l’Iride già al termine del GP di Emilia Romagna conservando almeno 176 lunghezze di vantaggio sul team di matrice austriaca.

12.32: Ieri Valtteri Bottas si è reso protagonista di una qualifica eccellente, strappando la pole position al compagno di squadra Lewis Hamilton. Il finlandese si è guadagnato così una grande occasione per il Gran Premio, in quanto Imola è notoriamente una pista stretta, dove i sorpassi sono difficili. Insomma, il trentunenne nordico ha una bella opportunità per portarsi a casa la vittoria e in tal senso potrebbe essere fondamentale il primo giro. Chi prende la testa, diventa automaticamente il favorito per l’affermazione.

12.29: Tra i piloti attualmente in attività, solamente Kimi Räikkönen può vantarsi di aver già corso da queste parti. Il quarantunenne finlandese chiuse secondo nel 2003 e realizzò la pole position nel 2005. Tanta acqua è passata sotto i ponti e il veterano nordico oggi non lotterà certo per il successo, questione che sembra riservata ai due piloti della Mercedes.

12.26: Il britannico, reduce dal successo in terra lusitana, ha fatto la storia, vincendo la gara n.92 in carriera. Un traguardo incredibile per l’asso nativo di Stevenage che si sta confermando un vero campione di cui tanti dovremo parlare nel presente e nel futuro. Lo stesso dicasi per la Stella a tre punte che, come il suo alfiere, si avvia a vincere il settimo titolo mondiale dal 2014, era dei motori ibridi in cui il marchio di Stoccarda è indelebile.

12.23: Ci si presenta in una situazione di classifica decisamente delineata. Lewis Hamilton e la Mercedes, nei fatti, sono vicinissimi a centrare i titoli iridati tra i piloti e i costruttori. La quota prossima a essere raggiunta è sette!

12.20: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE del GP dell’Emilia-Romagna, 13° round del Mondiale 2020 di F1. Sullo storico tracciato di Imola la F1 riprende la sua corsa e lo fa in un contesto, purtroppo, privo di pubblico visto quanto sta accadendo in Italia e nel mondo in fatto di contagi per il Covid-19.

LA PRESENTAZIONE DELLA GARA DI OGGI

COME VEDERE LA GARA SU TV8

ORARIO DELLA GARA E COME VEDERLA IN TV

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE

LA GRIGLIA DI PARTENZA

VIDEO HIGHLIGHTS QUALIFICHE GP IMOLA

CHARLES LECLERC: “POTEVO FARE DI PIU’. MI ASPETTAVO QUALCOSA IN PIU’ DALLA MACCHINA”

SEBASTIAN VETTEL: “SE SI RITIRASSERO TUTTI SAREBBE PIU’ FACILE”

LAURENT MEKIES: “SPERAVAMO IN QUALCOSA DI MEGLIO IN QUALIFICA”

PASSO INDIETRO DELLA FERRARI A IMOLA

SEBASTIAN VETTEL E UN SABATO DIFFICILE

IL CIRCUITO DI IMOLA E’ STRETTO, RISCHIO GARA NOIOSA

LEWIS HAMILTON: “HO FATTO UN GIRO DA SCHIFO”

VALTTERI BOTTAS: “HO SUDATO TANTO PER LA POLE, DOMANI SARA’ UNA BELLA LOTTA”

MAX VERSTAPPEN: “NON AVEVO ABBASTANZA ADERENZA”

VALTTERI  BOTTAS UNA MINACCIA PER LA VITTORIA DI HAMILTON? PARTENZA DECISIVA

LE DICHIARAZIONI DI CARLOS SAINZ

LE DICHIARAZIONI DI PERRE GASLY

LE DICHIARAZIONI DI ANTONIO GIOVINAZZI

LE DICHIARAZIONI DI RICCIARDO

15.07 Si chiude qui, dunque, il sabato di Imola. Grazie per la cortese attenzione e buon proseguimento di giornata.

15.05 Verstappen non ha potuto nulla contro lo strapotere Mercedes, mentre stupisce il quarto posto di Gasly! Leclerc non va oltre la settima posizione mentre Vettel dovrà partire dalla 14a casella della griglia.

15.03 Gran ultimo giro per Bottas che si rimette in pole e domani cercherà di tornare al successo dopo Sochi

 

CLASSIFICA TEMPI Q3

1 77 V. Bottas (B) Mercedes 1’13″609 21
2 44 L. Hamilton (B) Mercedes +00″097 1’13″706 21
3 33 M. Verstappen (B) Red Bull +00″872 1’14″481 15
4 3 D. Ricciardo (B) Renault +00″911 1’14″520 15
5 23 A. Albon (B) Red Bull +00″963 1’14″572 18
6 10 P. Gasly (B) AlphaTauri +01″003 1’14″612 18
7 16 C. Leclerc (B) Ferrari +01″007 1’14″616 18
8 26 D. Kvyat (B) AlphaTauri +01″087 1’14″696 18
9 4 L. Norris (B) McLaren +01″205 1’14″814 14
10 55 C. Sainz (B) McLaren +01″302 1’14″911 16

Leclerc si migliora ma rimane settimo a 1.007! Verstappen terzo a 567 millesimi. POLE DI BOTTAS!!!!!!!!!!!!!!!

SI CHIUDE LA Q3!! Hamilton vola in 1:13.706 lima qualcosa, Bottas poleeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 1:13.609!!!!!!!!!!!!!!!!!!

-1 Parte Hamilton!  L’inglese arriva al T1 con 107 millesimi di record, Bottas risponde con 163!! Verstappen accusa 155

-2 Di nuovo tutti in pista. Gli ultimi ad entrare in scena sono Mercedes, Verstappen e Leclerc

-3 Mercedes che sembrano pronte a fare il vuoto. I 7 decimi su Verstappen fanno davvero paura…

-4 CLASSIFICA AL MOMENTO

1 44 L. Hamilton (B) Mercedes 1’13″781 19
2 77 V. Bottas (B) Mercedes +00″031 1’13″812 19
3 33 M. Verstappen (B) Red Bull +00″700 1’14″481 13
4 10 P. Gasly (B) AlphaTauri +00″831 1’14″612 16
5 16 C. Leclerc (B) Ferrari +01″031 1’14″812 17
6 4 L. Norris (B) McLaren +01″050 1’14″831 14
7 26 D. Kvyat (B) AlphaTauri +01″151 1’14″932 18
8 3 D. Ricciardo (B) Renault +01″682 1’15″463 15
9 55 C. Sainz (B) McLaren +01″914 1’15″695 16
10 23 A. Albon (B) Red Bull 18

-5 Di nuovo tutti ai box, cambio gomme in vista dell’ultimo assalto al tempo!

-6 Cancellato il tempo di Albon che era davanti a Leclerc. Hamilton comanda su Bottas, poi Verstappen, Gasly, Leclerc, Norris, Kvyat, Ricciardo e Sainz

-7 Leclerc 1:14.812 si mette in sesta posizione a un secondo dalla vetta

-8 Hamilton arriva al T1 con il tempo di 23.595, passa al T2 in 49.082, chiude in 1:13.781 nonostante una uscita larga alla Rivazza! Bottas risponde in 1:13.812 ed è secondo

-10 Si lanciano i primi piloti per il tentativo iniziale della Q3

-11 minuti: i 10 qualificati alla Q3 entrano in pista, mentre Leclerc attende ancora qualche istante

14.48 SI PARTE CON LA Q3!!!! CACCIA ALLA POLE A IMOLA!!!!!!!!!

14.47 Sarà pole numero 98 per Hamilton, oppure Bottas sarà in grado di superare il compagno? Verstappen è in scia, ma attenzione alle Alpha Tauri, davvero scatenate

14.45 Si attende ancora qualche istante, sti sta ripulendo la pista nella uscita della curva Rivazza 2, dove alcuni piloti hanno portato in pista ghiaia

14.43 Attenzione, cancellato il tempo di Vettel per una uscita larga alla Piratella, scivola quindi in 14ma posizione

ANCORA UNA VOLTA BOTTAS IL MIGLIORE NELLA Q2

1 77 V. Bottas (B) Mercedes 1’14″585 13
2 44 L. Hamilton (B) Mercedes +00″058 1’14″643 13
3 10 P. Gasly (B) AlphaTauri +00″096 1’14″681 12
4 23 A. Albon (B) Red Bull +00″160 1’14″745 12
5 3 D. Ricciardo (B) Renault +00″368 1’14″953 9
6 33 M. Verstappen (M) Red Bull +00″389 1’14″974 7
7 16 C. Leclerc (B) Ferrari +00″432 1’15″017 12
8 26 D. Kvyat (B) AlphaTauri +00″437 1’15″022 12
9 55 C. Sainz (B) McLaren +00″442 1’15″027 10
10 4 L. Norris (B) McLaren +00″466 1’15″051 8
11 11 S. Perez (B) Racing Point +00″476 1’15″061 13
12 31 E. Ocon (B) Renault +00″616 1’15″201 14
13 5 S. Vettel (B) Ferrari +00″689 1’15″274 17
14 63 G. Russell (B) Williams +00″738 1’15″323 15
15 18 L. Stroll (B) Racing Point +00″909 1’15″494 13

Esclusi dalla Q3: Perez, Ocon, Vettel, Russell e Stroll

 

Verstappen chiude all’ultimo secondo in 1:14.974 e si salva!! Albon quarto in 1:14.745, Vettel ci prova e fa segnare 1:15.274 ed è 13°

BANDIERA A SCACCHI! SI CHIUDE LA Q2! Si lancia anche Verstappen con le medie!

-1 Leclerc arriva in 1:15.017 ed è quarto a 432 millesimi dalla vetta, si rilanciano tutti!

-2 Gasly completa un altro giro e si conferma terzo a 96 millesimi da Bottas! Vettel fa segnare 1:15.385 e rimane 12mo,

-3 Arriva sul traguardo Ocon, rimane ottavo senza migliorare, mentre ora si lancia Vettel

-4 Leclerc entra in azione a sua volta, anche lui con le gomme soft!

-5 Rientra in pista Vettel con gomma soft, vedremo se anche Leclerc farà la stessa scelta.

-6 Si lavora sulla macchina di Verstappen e provano a rimetterlo in pista

-8 Al momento comanda Bottas davanti a Hamilton per 58 millesimi, quindi Gasly, Ricciardo, Norris, Perez, Ocon, Sainz e Leclerc decimo

-9 Vettel rimane 11mo a 1.232, Leclerc chiude il suo secondo giro in 1:15.2 e si mette a 7 decimi da Bottas in nona posizione, soli 2 decimi di margine. Servirà la soft?

-10 Va ai box Verstappen!!! Si lavora sulla sua vettura!! Problemi alla Power unit ed ora è corsa contro il tempo. Si rilanciano le Ferrari

-11 Verstappen annuncia di non avere potenza in un team radio! Mentre Hamilton stampa 1:14.585 ma Bottas lo supera per 58 millesimi

-12 Vettel fa segnare il primo crono ufficiale in 1:16.302, Kvyat risponde in 1:15.247 con soft, Gasly 1:15.005, Leclerc con medie 1:15.625

-14 minuti Mercedes con le medie, Verstappen con le soft

14.25 SEMAFORO VERDE!!!!!!!! SCATTA LA Q2!!! Ferrari in pista con le medie!!

14.23 Raikkonen ha subito il taglio perchè il suo miglior tempo (11mo crono) è stato cancellato per una uscita troppo ampia alla Piratella

IL MIGLIOR TEMPO DELLA Q1 è DI BOTTAS!

1 77 V. Bottas (B) Mercedes 1’14″221 8
2 44 L. Hamilton (B) Mercedes +00″008 1’14″229 5
3 33 M. Verstappen (B) Red Bull +00″813 1’15″034 5
4 16 C. Leclerc (B) Ferrari +00″902 1’15″123 5
5 10 P. Gasly (B) AlphaTauri +00″962 1’15″183 5
6 4 L. Norris (B) McLaren +01″053 1’15″274 5
7 31 E. Ocon (B) Renault +01″131 1’15″352 5
8 23 A. Albon (B) Red Bull +01″181 1’15″402 6
9 11 S. Perez (B) Racing Point +01″186 1’15″407 5
10 26 D. Kvyat (B) AlphaTauri +01″191 1’15″412 5
11 3 D. Ricciardo (B) Renault +01″253 1’15″474 3
12 5 S. Vettel (B) Ferrari +01″482 1’15″703 6
13 63 G. Russell (B) Williams +01″539 1’15″760 7
14 18 L. Stroll (B) Racing Point +01″601 1’15″822 7
15 55 C. Sainz (B) McLaren +01″616 1’15″837 4
16 8 R. Grosjean (B) Haas +01″697 1’15″918 5
17 20 K. Magnussen (B) Haas +01″718 1’15″939 10
18 7 K. Raikkonen (B) Alfa Romeo +01″732 1’15″953 6
19 6 N. Latifi (B) Williams +01″766 1’15″987 8
20 99 A. Giovinazzi (B) Alfa Romeo +01″987 1’16″208 5

BANDIERA A SCACCHI! SI CHIUDE LA Q1! Hamilton migliora in 1:14.229, Magnussen esce alla Rivazza 2 e non mgiliora, Russell 11mo superato da Raikkonen, si salva anche Ricciardo all’ultimo respiro, eliminate le Haas, le Alfa Romeo e Latifi

-1 Giovinazzi spinge a tutta, arriva al T2 con 139 millesimi di distacco da Magnussen ultimo dei qualificati

-2 Vettel si mette più sicuro in nona posizione, al momento sarebbero escluse le Williams, Ricciardo, Giovinazzi e Albon

-3 Si lancia Bottas, arriva al T2 con tempi non eccezionali, chiude in 1:14.634 ma fa il record nell’ultimo settore ed è secondo a 60 millesimi da Hamilton

-4 Bottas torna in pista con un set di gomme soft nuove. Il finlandese ha bisogno di un giro senza traffico per qualificarsi senza problemi alla Q2

-5 Cancellato anche il tempo di Albon che, quindi, torna in 18ma posizione. Ricciardo sale in 11ma e si qualifica al momento

-6 Tempo cancellato a Bottas per una uscita troppo larga alla Piratella. Il finlandese e Ricciardo sono ultimo e penultimo

-7 Albon sale dalla 19ma posizione alla ottava a 965 millesimi, mentre Bottas è ancora 19mo e si rilancia ora

-8 Bottas è solo diciottesimo per problemi di traffico e inizia a spingere solo ora. Hamilton vola in 1:14.574 e mette 460 millesimi su Verstappen

-9 Verstappen si rimette in prima posizione in 1.15.034 superando Leclerc di una manciata di millesimi

-10 Leclerc arriva al T2 con 82 millesimi di vantaggio su Hamilton, completa il suo secondo tentativo in 1:15.123 ed è primo!!!!!

-11 Hamilton arriva al T2 con 64 millesimi su Kvyat, Bottas risponde con 361 di vantaggio! Il campione del mondo fa segnare 1:15.144 ed è primo, mentre il finlandese ha alzato il piede nel T3

-12 Verstappen fa segnare il record nel T2, conclude in 1:15.473 ed è secondo a 61 millesimi da Kvyat. Ora partono le Mercedes!

-13 Seb Vettel arriva al T2 confermando il margine, taglia il traguardo in 1:16.475 si ferma a un secondo da Kvyat primo in 1:15.412, secondo Gasly, poi Leclerc a 435 millesimi.

-14 Latifi chiude il suo primo giro in 1:17.830 non lontanissimo dal danese. Vettel arriva al T1 con 290 millesimi di vantaggio

-15 Il primo crono lo fissa Magnussen in 1:17.186

-16 a mano a mano entrano tutti i piloti, sarà fondamentale trovare il giro giusto senza traffico per evitare problemi e pensare già alla Q2 per i big

-17 minuti: subito in pista Magnussen e Latifi, si parte con la Q1!

14.00 SEMAFORO VERDE!!! SCATTANO LE QUALIFICHE DEL GP DI IMOLA!!

LA CRONACA DELLE PROVE LIBERE

RISULTATI E CLASSIFICA DELLE PROVE LIBERE

LE QUALIFICHE IN CHIARO SU TV8

PRESENTAZIONE DELLE QUALIFICHE

HAMILTON: “LA PISTA DI IMOLA E’ BELLISSIMA”

Programma odiernoPresentazione generale weekend

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della prima e unica sessione di prove libere del Gran Premio dell’Emilia Romagna 2020, tredicesimo e quintultimo round stagionale del Mondiale di Formula 1. Imola è pronta dunque a riabbracciare il circus per un weekend ufficiale di gara (seppur in formato ridotto) dopo 14 anni di attesa, anche se purtroppo l’evento si terrà a porte chiuse alla luce dell’attuale situazione sanitaria legata al Covid-19 in Italia.

Si tratta del terzo appuntamento stagionale della Formula 1 in programma sul suolo tricolore, dopo aver fatto tappa in precedenza a Monza e al Mugello. Vedremo se la due-giorni imolese saprà regalare uno spettacolo all’altezza delle aspettative, anche grazie ad un meteo favorevole che consentirà un regolare svolgimento dell’attività in pista sull’asciutto. Dal punto di vista tecnico Mercedes parte chiaramente con tutti i favori del pronostico per centrare l’ennesima accoppiata pole-vittoria del campionato, anche se dovrà come di consueto guardarsi le spalle dalla minaccia rappresentata dalla Red Bull di Max Verstappen. La casa di Stoccarda è ormai ad un passo dalla certezza aritmetica (basta un quarto posto di Hamilton o Bottas) del settimo titolo iridato costruttori consecutivo, che festeggerà con ogni probabilità già domani al termine del GP emiliano con quattro gare di anticipo rispetto alla fine della stagione.

Ci si aspetta dunque un duello per la pole position in casa Mercedes tra Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, mentre per entrare in seconda fila assieme a Verstappen sarà sicuramente grande battaglia con diversi team coinvolti. Ferrari punta tutto sul talento nel giro secco di Charles Leclerc, reduce da due quarti posti di fila ottenuti in qualifica al Nurburgring e a Portimao, ma servirà una prestazione maiuscola per precedere Racing Point, McLaren, Renault, la Red Bull di Albon e l’AlphaTauri di Gasly oggi pomeriggio nelle prove ufficiali. Obiettivo Q3 invece per Sebastian Vettel, attualmente in netta difficoltà rispetto al compagno di squadra monegasco alla guida di una SF1000 in crescita ma ancora molto lontana dal vertice.

Appuntamento fissato quest’oggi alle ore 10.00 per il semaforo verde dell’unica sessione di prove libere (da 90 minuti) del Gran Premio dell’Emilia Romagna 2020, valido come tredicesima tappa stagionale del Mondiale di Formula 1. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale dell’evento con aggiornamenti in tempo reale per non perdere neanche un minuto del grande ritorno della Formula 1 dopo 14 anni a Imola: buon divertimento!

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

<!– –>

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *