Thursday, April 22
Shadow

Spezia-Juve: Davide contro Golia, in 100 anni la Signora non ha mai vinto! – La Gazzetta dello Sport

I liguri possono vantare un incredibile primato: sono l’unica squadra dell’attuale Serie A che non ha mai perso in campionato contro i torinesi

Reagire e farlo con ferocia. La Juventus deve trovare la vittoria in campionato dopo i due pareggi contro Crotone e Verona. Ma dovrà anche dare delle risposte convincenti dopo la deludente prestazione in Champions con il Barcellona. Domenica pomeriggio i bianconeri saranno di scena al Manuzzi di Cesena per affrontare il neopromosso Spezia. Una sfida che gli uomini di Pirlo non dovranno sottovalutare, anche perché i liguri non stanno affatto sfigurando in questo avvio di stagione.

BESTIA NERA

—  

Tra l’altro la Juventus è chiamata a sfatare un tabù. Perché con lo Spezia non ha mai vinto in 100 anni! Proprio così, i liguri possono vantare questa curiosa quanto incredibile statistica, anche se a dirla tutta i precedenti tra le due squadre non abbondano dato che la Juve ha fatto un solo campionato di Serie B nella sua storia e lo Spezia è al debutto in Serie A. Il bilancio è nettamente a favore dei bianconeri liguri: due pareggi ed una vittoria in casa, due pareggi ed un successo in trasferta in 6 precedenti. Il primo confronto assoluto risale al lontano 1921 in Prima Divisione Nazionale, campionato organizzato dalla Confederazione Calcistica Italiana, contrapposto alla Prima Categoria creato dalla Figc. In quella occasione, a Torino, lo Spezia impose il 2-2. Nel girone di ritorno il match si concluse con un altro pari, ma questa volta per 1-1. La prima vittoria spezzina arriva nella stagione seguente, quando nel girone di ritorno la Juventus fu piegata per 1-0. All’andata pareggio a reti bianche.

IN SERIE B

—  

Arrivando a tempi più recenti, gli ultimi confronti tra Spezia e Juventus risalgono al campionato di Serie B 2006-2007. E anche in quella stagione i liguri riescono a far male ai bianconeri. Era la ventunesima e ultima giornata del girone d’andata. La squadra di Deschamps si presenta al Picco ma viene travolta dalla maggiore determinazione dei padroni di casa. Confalone porta avanti i suoi al 39′, poi Nedved in pieno recupero salva la Juve da una clamorosa sconfitta. L’unico “superstite” di quella sfida è Gigi Buffon, oggi vice di Szczesny. Il colpaccio dello Spezia arriverà qualche mese dopo: espugnato l’Olimpico di Torino per 3-2 grazie alle reti di Pecorari, Guidetti e Padoin. Alla Juventus non servirono ad evitare il k.o. i gol di Trezeguet e del giovane Bianco.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *