Wednesday, May 12
Shadow

Inzaghi e i casi di positività nella Lazio: “La società comunicherà tutto” – Corriere dello Sport

BRUGES – Ore tormentate in casa Lazio. Mezza squadra ha alzato bandiera bianca, in Belgio Simone Inzaghi potrà contare su pochi calciatori. Out ci sono Immobile, Luis Alberto, Strakosha, Andreas Pereira, Lucas Leiva, Lazzari, Cataldi, Luiz Felipe, Armini, Djavan Anderson ed Escalante. A questi si aggiungono gli infortunati Radu e Lulic più Vavro fuori dalla lista Champions. Ma c’è il Bruges, si va in campo oltre l’emergenza. In conferenza stampa, Inzaghi ha parlato del momento e non solo: “Per quanto riguarda la lista dei convocati abbiamo tanti giocatori rimasti a Roma. Qui siamo in 16, domani la società, prima della gara farà un comunicato in base alla situazione Covid. Non ce lo aspettavamo, eravamo partiti bene nel Dortmund, volevamo venire qui Bruges al completo. Ma queste problematiche le hanno tutti. Domani però, chi scenderà in campo, darà il 120% per la maglia della Lazio. Sicuramente ci sarà una formazione altamente competitiva che vorrà fare una ottima partita contro una bella squadra. Insieme a noi sono primi nel girone. C’è emergenza, ma ho fiducia per quelli che scenderanno in campo. Il Bruges ha giocatori importanti, il centrocampo è il reparto migliore. Corrono tanto. Tutti nel girone ci giocheremo la qualificazione. Stiamo valutando se qualche giocatore potrà arrivare da Roma, stanno ultimando gli ultimi tamponi. Se potremmo aggiungere qualcuno ben venga”.

Lazio, parla Acerbi

“Giochiamo ogni tre giorni, non è una situazione facile calcolando l’emergenza. L’importante è essere in undici per giocare, metteremo tutto per vincere. Daremo il massimo, tutto, affinché il risultato possa essere positivo. Sono partite a sé, dipende dall’approccio alla gara, ce la giochiamo alla pari. Teniamo molto alla competizione, ci manca da tanti anni. Cercheremo di onorarla con il massimo impegno. Abbiamo possibilità di andare avanti”.


Simone Inzaghi: “Siamo in 16, domani comunicato società”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *